Rainbow Rowell & il sequel di Carry On

Buonasera lettori!

Si, si, so che in Italia è pomeriggio ma siate buoni e accettate un buonasera.
Scusatemi per l'assenza in questa ultima settimana ma internet ha iniziato a fare i capricci e credo che il modem stia passando a miglior vita. Fortunatamente in università c'è il wifi e riesco a mantenere un labile contatto con il mondo (e soprattutto con mia madre). Così, stamattina, mentre adempivo ai miei doveri di studentessa usando la rete dell'università, sono incappata in questo articolo che mi ha illuminato la giornata!


Rainbow Rowell, autrice di Eleanor e Park, edito da Piemme, e Fangirl, che uscirà questo ottobre sempre per la Piemme ha detto di stare pensando ad un sequel per Carry On.

Carry On, di cui vi avevo parlato in modo molto poco coerente qui, è una sorta di spin-off di Fangirl. In Fangirl, la protagonista è ossessionata con una serie di libri, dalla trama simile alla saga di Harry Potter, che vede protagonisti Simon Snow e Basilton Pitch. La Rowell aveva già dimostrato di non sapere lasciar tacere la storia di Simon e Baz dedicando loro un intero libro, Carry On, appunto, di cui sono i protagonisti indiscussi.

La storia si era conclusa con un finale aperto, ma mi sorprende che l'autrice stia pensando ad un sequel. L'epilogo lasciava alcune cose in sospeso e se da un lato sono curiosa di sapere cosa succederà in futuro ai protagonisti, dall'altro temo che possa essere un flop. D'altro canto, già il sottotitolo del libro, The rise and fall of Simon Snow, dava una certa idea di finalità e non so proprio dove potrebbe andare a parare in un sequel.

Ciò non toglie che Carry On è velocemente diventato uno dei miei libri preferiti e non mi dispiacerebbe affatto rientrare in quel mondo. In sostanza, ho un po' paura, ma spero proprio che la Rowell decida di continuare la storia di Simon e Baz!




Titolo: Carry On
Autore: Rainbow Rowell
Editore: Macmillan | Inedito in Italia
Anno: 2015

Pagine: 528

Cartaceo: 9,48€
eBook: 6,45€

Trama: Simon Snow è il Prescelto peggiore che possa essere mai stato prescelto. O almeno questo è quello che dice Baz, il suo compagno di stanza. E Baz può anche essere il diavolo fatto persona, un vampiro e generalmente un po' uno stronzo, ma forse ha ragione. La maggior parte delle volte Simon non riesce neanche usare la sua bacchetta, e se ci riesce finisce solo per dar fuoco a qualcosa. Il suo mentore lo ignora, la sua ragazza lo ha lasciato e c'è in giro un mostro che divora la magia e, per di più, ha la sua stessa faccia. Baz sarebbe divertito da questo ultimo fatto, se solo fosse venuto a scuola. È il loro ultimo anno a Watford e la peggior nemesi di Simon non ha avuto neanche il coraggio di farsi vedere!



Conoscete questo libro? Lo avete letto?
Fatemi sapere in un commento!
A presto!

Nessun commento:

Posta un commento