Recensione & Giveaway: Red, the untold story - Angela M. Hudson | BlogTour


Buongiorno lettori!

Oggi ospito in questo mio angolino virtuale la terza tappa tappa di un blogtour organizzato da YA Bound Book tours! Vi parlerò quindi Red: The untold story, di Angela M. Hudson, uscito negli States il 25 luglio di quest'anno.

Ancora (ovviamente) è troppo presto perchè possiamo anche solo immaginarlo tradotto, ma spero lo portino presto in Italia, perchè merita veramente! Intanto lo potete trovare, in lingua originale, in formato ebook (4,10€) e cartaceo (13,85€) su Amazon!



Titolo: Red: the untold story
Autore: Angela M. Hudson
Editore: Autopubblicato
Anno: 2016

Rating:★★★★

Sii cauta se entri nella tana del lupo...

Ogni venti anni Luther, l'alfa del branco, prende in sposa una nuova moglie. Red viene scelta nel giorno delle selezioni, proprio come la sua famiglia voleva, proprio come lei voleva. Ma poi incontra Alex Plain e lui la porta in mondi che Red non aveva neanche mai immaginato, dove tutto ciò che è ordinario sembra magico, dove il concreto è astratto. Con l'aiuto del suo nuovo amico, Red inizia a vedere per sè un futuro fuori dal branco, ma purtroppo Alex è arrivato troppo tardi. Red ormai ha stretto un patto: deve sposare Luther ed andare a vivere nella misteriosa Ravenswood, dove non ci si può fidare di nessuno, neanche della propria ombra. Lì Red apprenderà delle verità sul proprio alfa che potrebbero sconvolgere il mondo in cui ha sempre vissuto. Cosa è successo a tutti i figli di Luther? Perchè la villa e tutti i suoi abitanti non hanno mai lasciato il 17esimo secolo? E dove sono tutte le sue mogli?



Red: the untold story si apre su una premessa della protagonista: questa storia non è una fiaba, e non si svolge come tale. È una storia che inizia con la morte di suo padre e in solitudine, abbandonata da quelli che considerava i suoi amici e la sua famiglia.

La protagonista, Red è sempre stata convinta di essere un lupo, una shapeshifter come i suoi genitori. A 17 anni scopre di esserlo solo a metà, di non essere figlia dell'uomo che ha sempre chiamato papà, e per questo di non riuscire a trasformarsi. Sua madre viene emarginata, tutti quelli che Red considerava suoi amici la abbandonano e a scuola nessuno le rivolge più la parola. Come se non bastasse, tutto ciò accade poco dopo la morte di suo padre. Red, nonostante la sua giovane età ha già conosciuto il dolore del lutto e della perdita: è mentre rimugina sulla sua condizione, una sera in un parco vicino casa, che incontra Alex. Alex Plain, un anno più grande di lei, che le rivolge la parola solo perchè riconosce in Red un dolore simile al suo. Da quel momento nasce una grande amicizia, che mostrerà a Red i segreti della vita semplice, le insegnerà a trovare la gioia nelle piccole cose. Improvvisamente sembra che lei non abbia più bisogno del suo branco, quanto della stramba famiglia del suo nuovo amico. Ma Red è un'adolescente come le altre: ha i suoi segreti, i suoi sentimenti, ma prima di tutto vuole essere accettata dal gruppo. È per questo che quando le si pone davanti l'opportunità di venire scelta come prossima moglie di Luther e diventare la nuova donna alfa, lei accetta. Non guasta neanche che con il suo titolo vengano anche una condizione sociale migliore per sua madre e soldi per far sì che non perda la casa. Così, anche se un po' reticente, Red si prepara a trascorrere le ultime settimane con sua madre e il suo migliore amico, prima di doversi trasferire per sempre nella villa di Luther, Ravenswood.

La storia è costruita molto bene e la trama non è mai scontata. Ci sono punti in cui veramente non avevo idea di cosa sarebbe successo dopo! L'autrice ha fatto un ottimo lavoro nel riadattare la favola di cappuccetto rosso, che viene anche citata nel libro. Sarò sincera, ero un po' scettica all'inizio: voglio dire, l'ennesimo adattamento di cappuccetto rosso? Ma dai. Invece mi ha positivamente stupito: l'autrice non ha deciso di giocarsi la carta del lupo cattivo ma dal cuore d'oro, e con ciò mi ha conquistato. Angela M. Hudson è andata ad esplorare gli angoli più oscuri della mente umana, e nel fare ciò ci ha portato un Lupo Cattivo e una Cappuccetto Rosso tutta nuova.

Inutile dire che ho amato come l'autrice ha creato i vari personaggi, con i quali ho pianto e riso.
April 'Red' Redswood non è una Cappuccetto Rosso buona nè una Cappuccetto Rosso cattiva. È una ragazza qualunque che si trova a crescere prima del previsto, a fare conti con cose più grandi di lei e ad adattarsi per sopravvivere. È sia Cappuccetto Rosso che Il Cacciatore, è un ragazza con uno spirito e forza di volontà travolgente, uno tsunami che porta via con sè tutto ciò che incontra, cambiando le vite di chi le è vicino. Ma anche lei trae beneficio dagli altri e il cambiamento immane a cui va incontro nel corso del libro sarà quasi tutto merito di Alex.
Alex Plain, che vediamo per la prima volta con una t-shirt con scritto Book Boyfriend, è il migliore amico che tutti vorrebbero avere. È in grado di vedere la magia in ogni cosa, di prendere ciò che c'è di brutto nell'esistenza e capovolgerlo. Con un padre che vive letteralmente sotto-sopra, un simpatico cagnolone e un fratello maggiore che vive in un mondo tutto suo, Alex cova in sè un grande dolore che riesce però a sconfiggere giorno per giorno.
Il ruolo del Lupo Cattivo è affidato a Luther Ravenswood, alfa del branco e marito di Red. È un personaggio che ho amato molto, nonostante i suoi mille difetti, la sua cattiveria e i suoi modi di fare. A tratti l'ho trovato un po' cliché ma mi sono resa conto che in realtà è un personaggio studiato nei minimi dettagli. È un uomo malato ma distrutto dal dolore, immortale, che ha visto le persone a lui più care essergli strappate via. È un uomo straziato e straziante, crudele e insensibile ma che riesce comunque a scalfire il cuore del lettore, perchè altro non è che un uomo che non riesce ad accettare la morte.

Red: the untold story è, in fin dei conti, un romanzo sulla perdita, sul lutto e sull'elaborazione del dolore. Ci racconta i retroscena della favola, i risvolti oscuri della vita e ci fa vedere come superarli. Ci dice che c'è del magico in ogni cosa e che noi, nonostante siamo sopravvissuti ai nostri cari, non dobbiamo smettere di vedere quella magia, ma di continuare a gioirne anche per loro.


Angela M. Hudson, australiana, nominata autrice dell'anno da AusRom Today nel 2015, è famosa per la sua serie Dark Secrets, uscita nel 2011.
È famosa per i suoi personaggi e le sue trame complicate, storie epiche che ti confonderanno, attireranno, faranno innamorare e venir voglia di schiaffeggiare i protagonisti.
Quando non sta scrivendo, si diverte ad accoppiare i calzini spagliati dei suoi quattro figli e giocare con il suo gatto Pudding.
Ama parlare di libri e i lettori che recensiscono.


Sito Ufficiale | GoodReads | Twitter | Facebook | Amazon


a Rafflecopter giveaway

Cosa ve ne pare? Vi ho incuriosito?
Fatemi sapere cosa ne pensate in un commento!

2 commenti:

  1. Il libro sembra davvero promettente (e ha una cover fantastica! *_*)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, io sono stata attirata proprio dalla cover *-*

      Elimina