#5CoseChe - Cinque libri che vorrei leggere quest'estate

Buongiorno lettori!

Si, si, lo so, sono stata un po' assente. Ma tra gli esami (che sono finiti, tante lacrime di gioia), il trasloco e una gita a Trieste, che mi ha portato una bella ustione da muratore, non ho avuto molto tempo di leggere. Questi ultimi giorni, poi, sono stati un'epopea che è culminata ieri in un lungo viaggio della speranza, grazie anche all'appoggio di Trenitalia, che si scusa per il disagio. Venezia-Roma in 4 ore (che vabbè, poteva andare peggio), 3 regionali cancellati e 4 ore a Termini in mezzo all'afa, un Intercity fermo in stazione per più di un'ora senza aria condizionata, perchè, beh, pretendi pure l'aria condizionata? E finalmente, finalmente, sono arrivata a casa, con un principio di disidratazione e di isteria. Insomma, io volevo postare ieri, ma poi sono morta e resuscitata solo un'ora fa, quindi eccomi qui. Facciamo finta che oggi sia venerdì e io sia in orario.

Quindi, buon venerdì a tutti (reggetemi il gioco)! Il tema della rubrica #5CoseChe di oggi è cinque libri che vorrei leggere quest'estate. Di solito, in estate, mi tuffo nella lettura di thriller e gialli, perchè mi danno un'idea di fresco, ma quest'anno cercherò di variare.

Quali sono le vostre letture estive? Fatemi sapere lasciando un commento!

cinque libri che vorrei leggere quest'estate

#5CoseChe è una rubrica settimanale ideata dal blog Twins Books Lovers, che propone una lista di cinque cose, che siano libri, film, serie tv ecc.


1. Incubo, di Dorn Wulf.
È da quando è uscito che faccio gli occhi dolci a questo libro, quindi direi che è ora di leggerlo. Avevo adocchiato anche La psichiatra, dello stesso autore, ma poi la notte vorrei anche dormire.


Titolo: Incubo
Autore: Wulf Dorn
Editore: Corbaccio
Anno: 2016

Simon è un ragazzo difficile, rinchiuso da sempre nel suo mondo. La sua vita precipita in un incubo dopo la morte dei genitori in un terribile incidente d'auto, dal quale Simon esce miracolosamente illeso ma, da allora, soffre di fobie, allucinazioni, sogni che lo tormentano ogni notte. Costretto a trasferirsi dalla zia Tilia dopo un periodo di riabilitazione in ospedale, passa le sue giornate esplorando la campagna sulla bicicletta del fratello Michael. Nella zona sembra aggirarsi un mostro: una ragazza è scomparsa, e una notte si perdono le tracce anche di Melina, la fidanzata di Michael, il quale diventa l'indiziato principale. Insieme a Caro, una ragazza solitaria che ha conosciuto nella sua nuova scuola, Simon affronta le proprie paure più nascoste e va a caccia del lupo che miete le sue vittime nel bosco di Fahlenberg. Ma niente è come sembra. Oscuro, inquietante, avvolgente, Incubo è il nuovo psicothriller di Wulf Dorn.




2. Sole di Mezzanotte, di Jo Nesbo
Ho letto recensioni abbastanza negative su questo libro, che apparentemente è all'altezza del Jo Nesbo di Harry Hole. Però di solito a me Jo Nesbo piace anche quando abbandona Harry Hole, quindi non mi preoccupo più di tanto.


Titolo: Sole di Mezzanotte
Autore: Jo Nesbo
Editore: Einaudi
Anno: 2016

Dice di chiamarsi Ulf, e cerca un posto dove nascondersi. Cosí ha viaggiato per 1800 chilometri su treni e autobus fino a un paesino sperduto, nell'estremo nord della Norvegia. Aveva dei buoni motivi per tradire il Pescatore, il signore della droga con cui lavorava a Oslo, ma ora ha i suoi sicari alle calcagna. Inutile continuare a scappare. A Kåsund, almeno, ha trovato un capanno da caccia, una donna quasi bella e un ragazzino che non vedeva l'ora di parlare con un forestiero. Non dovrà attendere a lungo per scoprire se, anche per uno come lui, è possibile una redenzione. Oppure se davvero la speranza non è altro che un'invenzione del diavolo.





3. Furore, di John Steinbeck
Non ho mai letto Furore, di cui ho l'edizione inglese edita da Penguin. Mi ci ero cimentata qualche anno fa ma l'ho abbandonata dopo qualche pagina. Ritento quest'anno con l'edizione del 2013 di Bompiani. E se volete leggerlo anche voi, accompagnate alla lettura The Ghost Of Tom Joad di Bruce Springsteen.


Titolo: Furore
Autore: John Steinbeck
Editore: Bompiani
Anno: 2013

Pietra miliare della letteratura americana, "Furore" è un romanzo pubblicato negli Stati Uniti nel 1939 e coraggiosamente proposto in Italia da Valentino Bompiani l'anno seguente. Il libro fu perseguitato dalla censura fascista e solo ora, dopo più di 70 anni, vede la luce la prima edizione integrale, nella nuova traduzione di Sergio Claudio Perroni, che restituisce finalmente ai lettori la forza e la modernità della scrittura del Premio Nobel per la Letteratura 1962. Nell'odissea della famiglia Joad sfrattata dalla sua casa e dalla sua terra, in penosa marcia verso la California, lungo la Route 66 come migliaia e migliaia di americani, rivive la trasformazione di un'intera nazione. L'impatto amaro con la terra promessa dove la manodopera è sfruttata e mal pagata, dove ciascuno porta con sé la propria miseria "come un marchio d'infamia". Al tempo stesso romanzo di viaggio e ritratto epico della lotta dell'uomo contro l'ingiustizia, "Furore" è forse il più americano dei classici americani, da leggere oggi in tutta la sua bellezza.



4. Shadowhunters - Città di Ossa, di Cassandra Clare
Altro libro che non ho mai letto ma che è nella mia TBR da eoni. Tutti parlano benissimo di questa saga, ho adorato il telefilm, e se finisse per non piacermi, ci rimarrei malissimo.


Titolo: Shadowhunters - Città di Ossa
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Anno: 2013

La sera in cui la quindicenne Clary e il suo migliore amico Simon decidono di andare al Pandemonium, il locale più trasgressivo di New York, sanno che passeranno una nottata particolare ma certo non fino a questo punto. I due assistono a un efferato assassinio a opera di un gruppo di ragazzi completamente tatuati e armati fino ai denti. Quella sera Clary, senza saperlo, ha visto per la prima volta gli Shadowhunters, guerrieri, invisibili ai più, che combattono per liberare la Terra dai demoni. In meno di ventiquattro ore da quell'incontro la sua vita cambia radicalmente. Sua madre scompare nel nulla, lei viene attaccata da un demone e il suo destino sembra fatalmente intrecciato a quello dei giovani guerrieri. Per Clary inizia un'affannosa ricerca, un'avventura dalle tinte dark che la costringerà a mettere in discussione la sua grande amicizia con Simon, ma che le farà conoscere l'amore.



5. La Moglie del Califfo, Renée Ahdieh
Altro libro di cui ho letto recensioni molto positive e che mi incuriosisce molto!


Titolo: La moglie del Califfo
Autore: Renée Ahdieh
Editore: Newton Compton Editori 
Anno: 2016

Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest'angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.

17 commenti:

  1. Anch'io vorrei leggere "Incubo" e "La Psichiatra"! Wulf Dorn mi dà l'idea di non essere uno scrittore di thriller come tutti gli altri.
    La saga di Shadowhunters non è male, sono al quinto libro e ti dirò che mi piace di più delle solite saghe YA, per quanto abbia comunque qualche cliché.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche a me Wulf Dorn dà questa impressione! Temo che ci perderei un po' il sonno, dietro ai suoi libri, ma sono disposta a rischiare!

      Elimina
  2. Ciao, buon Venerdì anche a te!! ;D
    "la notte vorrei anche dormire" ahahah ecco perché mi tengo alla larga da libri di questo genere...fifona come sono!
    Ti faccio compagnia per la serie di Shadowhunters, anche io non l'ho ancora iniziata ma vorrei leggerla al più presto, spero di riuscirci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah io di solito non ho problemi, ma un thriller ambientato in un ospedale psichiatrico credo possa crearmeli! Già mi prende male al solo ripensare all'unica puntata di American Horror Story che ho visto D:

      Elimina
  3. Ciao! :)
    I libri dello scrittore Wulf Dorn mi ispirano moltissimo! Stavo cercando appunto "La Psichiatra", "Phobia" e "Incubo", perché i thriller psicologici mi attirano molto - anche se poi potrei seriamente faticare a dormire!
    Nemmeno io ho letto "Shadowhunters", né "La moglie del califfo", e spero di riuscirli a comprare presto entrambi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che siamo tutti della stessa idea, più o meno! Wulf Dorn potrebbe creare seri problemi di insonnia!

      Elimina
  4. Ciao Mushi, bei titoli! Anche io nel mio post ho messo un classico americano che non ho mai letto, "Il giovane Holden", ma anche Furore sembra proprio bello!!
    Sono curiosa anche io di leggere i thriller di Wulf Dorn e "La moglie del califfo", invece il primo libro di Shadowhunters non mi ha entusiasmato troppo e ancora non ho continuato la saga! Spero che a te invece piacerà, ma credo di si, se hai già visto e amato la serie tv!!
    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Neanche io ho letto Il giovane Holden, ma sembra bello! Spero mi piaccia il primo libro di Shadowhunters, se non dovesse piacermi probabilmente lo abbandonerei a metà!

      Elimina
  5. Ciao!!! Anch'io vorrei leggere "Incubo" anche se non l'ho messo tra i miei top5. Spunti interessanti.... Buona domenica!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Incubo va proprio alla grande, vedo! E buona domenica anche a te :)

      Elimina
  6. Ciao Giulia! c: "Incubo" è anche nella mia wish list! Non vedo l'ora di poterlo leggere ^^ L'altro giorno l'ho trovato alla Mondadori ma ero senza soldi çç spero che con il mio compleanno racimolerò qualcosa per poter..... spendere tutto in libri, ecco ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che brutta cosa, andare in libreria e trovarsi senza soldi D: Purtroppo ti capisco benissimo!

      Elimina
  7. Città di ossa l'ho appena letto!! La moglie del califfo inizialmente non mi attirava ed invece la settimana scorsa ho preso l'ebook.
    Furore è un classico che non ho letto, ho a casa e....ma..prima o poi..chissà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sinceramente sono un po' indecisa anche io, per quanto riguarda la moglie del Califfo, ma non sembra male!

      Elimina
  8. Ciao considera che la saga di Shadowhunters in libro è 10.000 volte meglio del telefilm che infatti a noi che abbiamo letto i libri non è piaciuto ASSOLUTAMENTE...ci sono state parti inventate alla grande...
    Mi piacerebbe tantissimo leggere La moglie del Califfo mi hanno detto tutti che è molto bello...
    P.s sono una tua nuova follower ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ma cosa mi dici sul telefilm di shadowhunters D: Devo assolutamente leggere il libro, a questo punto!

      Elimina
  9. Ciao! Quanti libri interessanti! Spero che La moglie del califfo e Città di Ossa ti piacciano! A me il telefilm purtroppo non è piaciuto per niente, il libro è molto molto meglio! :D

    RispondiElimina