WWW Wednesday #4

Buongiorno lettori! La prima volta che aggiorno il blog ad un orario decente, che emozione.
Come procedono le vostre letture? Le mie vanno a rilento, ma potrebbero andare peggio, suvvia. Infatti, questa settimana riesco finalmente a postare per la rubrica WWW Wednesday! E finalmente mi è arrivata la conferma che andrò a studiare un semestre in Giappone da settembre, oh yeah! Le informazioni e i documenti sono vaghi come al solito (date di inizio e fine semestre??? gli esami??? l'affitto???) ma l'importante è che parto.
Domani ho il primo esame della sessione, incrociamo le dita! L’esaurimento è alle porte e, oltre questo, ho altri tre esami da dare. Per di più, ho rimuginato per troppo tempo su Baz e Simon nelle ultime 48 ore e ho finito per non concludere un granchè.
Sono in momenti come questi che rimpiango di non essere andata a zappare la terra.



WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì nata sul blog Should Be Reading e che vuole riportare le nostre letture, presenti e future.



What are you currently reading?

Sto leggendo Half Bad di Sally Green, edito da Rizzoli. Mai si dica che io leggo solo cose non edite in Italia, pfui. Half Bad è il primo volume di una trilogia di cui il secondo volume uscirà il 25 giugno, whoop, whoop! L'inizio è un po' ostico, anche perchè è scritto in seconda persona, ma poi si riprende e non è per niente male! E non lo dico solo perchè Nathan è un ciccino che va protetto a tutti i costi. L'età di lettura consigliata è 13 anni, ma che saranno mai 10 anni in più. E pensare che quando avevo 13 anni leggevo solo libri impegnati, oh how the tables have turned.

Non ho ancora finito Red Rising e di questo passo dubito lo finirò mai. Non lo tocco da circa un mese e di questo passo quando lo riaprirò avrò addirittura dimenticato a che punto della storia ero arrivata. (All'inizio, futura me, sei ancora all'inizio della storia.)

Titolo: Half Bad
Autore: Sally Green
Editore: Rizzoli
Anno: 2014

In una Londra contemporanea e alternativa dove la magia esiste, Incanti bianchi e neri combattono una guerra millenaria e spietata. Appartenere a un fronte definisce il proprio ruolo nel mondo, decreta i nemici, garantisce compagni e alleati. Nathàn vive in una zona grigia: figlio di un'Incanto Bianca e dell'oscuro più crudele mai esistito, spaccato a metà, vessato dalla sorellastra con cui è cresciuto, controllato dal Concilio che non si fida di lui, in perenne bilico tra le due facce della sua anima. Nathan in realtà è soltanto molto solo, e spaventato: intrappolato in una gabbia, ferito e in catene, deve fuggire prima del suo sedicesimo compleanno, o morirà. E anche se non vuoi lasciarti andare, è difficile rimanere aggrappati alla metà bianca quando non ti puoi fidare della tua famiglia, e forse nemmeno della ragazza di cui ti sei innamorato.


What did you recently finish reading?

Ho appena finito di leggere Carry On di Rainbow Rowell, che forse conoscete per Eleanor e Park, edito da Piemme Editore con la più brutta copertina di sempre (che la Piemme non me ne voglia!). In poche parole, Carry On è la fanfiction di una fanfiction? Devo dire che è stata una piacevole sorpresa, non mi aspettavo proprio che mi sarebbe piaciuto. L’ho iniziato per scherzo, nel senso che l’ho iniziato dopo aver detto alla mia coinquilina: “questo libro sembra Harry Potter, mo lo leggo e lo critico dall’inzio alla fine”. Beh, joke is on me perché a metà lettura già supplicavo le divinità per una trasposizione in film. Non speravo in un sequel perché già il sottotitolo “The Rise and Fall of Simon Snow” faceva capire che non ci sarebbero stati sequel (sigh, sob!). Ma a parte ciò, presto posterò una recensione su Carry On, perché ho tante cose da dire in proposito. (E ho appena passato 10 minuti a guardare fan art di Carry On mentre cercavo la copertina su google, ho dei problemi).


Titolo: Carry On
Autore: Rainbow Rowell
Editore: Non edito in Italia
Anno: /

Simon Snow è il Prescelto peggiore che possa essere mai stato prescelto. O almeno questo è quello che dice Baz, il suo compagno di stanza. E Baz può anche essere il diavolo fatto persona, un vampiro e generalmente un po' uno stronzo, ma forse ha ragione. La maggior parte delle volte Simon non riesce neanche usare la sua bacchetta, e se ci riesce finisce solo per dar fuoco a qualcosa. Il suo mentore lo ignora, la sua ragazza lo ha lasciato e c'è in giro un mostro che divora la magia e, per di più, ha la sua stessa faccia. Baz sarebbe divertito da questo ultimo fatto, se solo fosse venuto a scuola. È il loro ultimo anno a Watford e la peggior nemesi di Simon non ha avuto neanche il coraggio di presentarsi a scuola! 


What do you think you will read next?

Probabilmente dovrei iniziare la saga di Percy Jackson, perché sono mesi che una mia amica canadese mi dice di farlo e temo possa venire in Italia solo con l’obiettivo di schiaffeggiarmi e costringermi a leggerla tutta in un giorno. Ma anche questa è una saga che riservo per i dolci mesi estivi, quando so che posso benissimo restare a fissare il muro bianco per due ore rimuginando sui personaggi senza che lo studio mi interrompa.
Credo invece che darò una chance a un genere che di solito non mi piace, semplicemente perchè continuo a sognarmi questo libro. La prima volta l'ho ignorato, sogno una marea di robe strane, la seconda volta pure, sogno luoghi ricorrenti, stessi personaggi mai visti, mi capita spesso. La terza volta ho detto mo basta. Quindi, credo che la mia prossima lettura sarà Io prima di Te di Jojo Moyes, perchè se mi appare di nuovo in sogno do di matto.

Titolo: Io prima di Te
Autore: Jojo Moyes
Editore: Mondadori
Anno: 2014

A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. "Io prima di te" è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco.

2 commenti:

  1. Ciao! Arrivo nel tuo blog dal gruppo 5 cose che..
    Se ti sogni un libro, devi assolutamente leggerlo!! Io adoro la Moyes ed ho letto tutti i suoi libri. Il primo è stato proprio Io prima di te che è uno dei libri più belli che abbia letto
    Se ti va di passare qui trovi il mio www http://librialcaffe.blogspot.it/2016/05/www-wednesday-n63.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sì, credo sia un segno, dovrò proprio leggere "Io prima di Te"!

      Elimina